SITOSTUDIO                                           Cerca nel  SITOSTUDIO

.

 


 

 

 

 

 

 


 

 

[Home] [2011-12] [2010-11] [2009-10bis] [2009-10] [2008-09] [2007-08] [2006-07] [2005-06bis] [2005-06] [2004-05] [2003-04] [2002-03] [2001-02] [2000-01
[Ascolti] [Archivio[Allievi Attivi] [Richieste didattica] [Richieste PW] [Lavoro] [Recenti pubblicazioni] [Links] [Cerca] [WebSearch] [Indice0809] [No frame
[Main Home] [Main site] [
Area Produzione] [Area Pubblicistica] [SitoStudioForum] [Pubblicazioni_ol] [Score Exchange] [Blog] [VMBlog] [Aree riservate] [Frame]

.

           
         
 

 

Su
°
Insegnamento
A.A. 2008-2009
°
Guests
°
Sezione Riservata
Login
°
 

 

 

           

  

  AreaConservatorio

 
    

 

MAIN PAGE

    

 

SCUOLA DI ARMONIA CONTRAPPUNTO 
FUGA E COMPOSIZIONE

 

        

 

   SITOSTUDIO 

,   

.       . . " "Sono curioso delle impressioni sincere e lealmente       provate assai più che della critica, perché questa troppo spesso       somiglia a variazioni brillanti sul tema: "Lei si è sbagliato       perché non ha fatto come me", oppure: "Lei ha del talento, io       non ne ho: non possiamo continuare così" ...  Io cerco di       vedere,  attraverso le opere, i molteplici movimenti che le hanno       fatte nascere e la vita interiore che esse contengono; tutto ciò non è       forse più interessante di quel gioco che consiste nello smontarle come       strani orologi? Gli uomini non ricordano che, da bambini, era proibito       loro sventrare i bambolotti... (questo è già un crimine di leso       mistero): essi continuano a voler ficcare il loro estetico naso dove non       c'è n'è bisogno. Anche se hanno smesso di bucare bambolotti,       cionondimeno spiegano, smontano e freddamente uccidono il mistero: è più       comodo, e può servire a chiacchierare." . . .  Claude Debusy,       "Il Signor Croche antidilettante",  a cura di Valerio       Magrelli. Edizioni Studio Tesi,  Pordenone, 1986.

. . . " "Sono curioso delle impressioni sincere e lealmente provate assai più che della critica, perché questa troppo spesso somiglia a variazioni brillanti sul tema: "Lei si è sbagliato perché non ha fatto come me", oppure: "Lei ha del talento, io non ne ho: non possiamo continuare così" ...  Io cerco di vedere,  attraverso le opere, i molteplici movimenti che le hanno fatte nascere e la vita interiore che esse contengono; tutto ciò non è forse più interessante di quel gioco che consiste nello smontarle come strani orologi? Gli uomini non ricordano che, da bambini, era proibito loro sventrare i bambolotti... (questo è già un crimine di leso mistero): essi continuano a voler ficcare il loro estetico naso dove non c'è n'è bisogno. Anche se hanno smesso di bucare bambolotti, cionondimeno spiegano, smontano e freddamente uccidono il mistero: è più comodo, e può servire a chiacchierare." . . .

Claude Debusy, "Il Signor Croche antidilettante",  a cura di Valerio Magrelli. Edizioni Studio Tesi,  Pordenone, 1986.

 

   

   STUDYINGSITE 

   

 

    

 

 

 

    

 

   

 


 

 

           

Conservatorio

 

Pubblicistica

 

 

SitoStudioForum

 
 

 

Atelier

 

 

 

 Produzione

 

 

Sperimentazione

 

Aule Virtuali

     

   

.   


    
. .

  .  
 

SitoStudio © By Prof. M° Andrea Verrengia © StudyingSite

  

 

.